SMART City Exhibition 22-24 ottobre 2014 BOLOGNA

smartcity_2014

SMART City Exhibition è la manifestazione nata dalla collaborazione di FORUM PA e Bologna Fiere la cui terza edizione si è svolta a Bologna dal 22 al 24 ottobre 2014.

Una manifestazione europea dedicata alle città e alle comunità intelligenti. Sono stati oltre 7000 i visitatori che hanno partecipato ai 111 appuntamenti  – tra Forum Comune (6), convegni (27) e laboratori (78) – con oltre 600 tra relatori e contributor sia italiani che internazionali.

La tre giorni dell’Exhibition ha presentato i progetti di oltre 120 città che si sono confrontate sulle tematiche fondamentali per costruire la smart city del futuro – dal food al turismo digitale, dalla mobilità sostenibile alla sanità e al welfare – con ricercatori, makers, politici, imprenditori e cittadini, uniti dall’obiettivo comune di valorizzare al massimo le migliori esperienze italiane, per identificare politiche mirate e condivise e non sprecare l’importante occasione che ci sta arrivando dall’Europa, con i finanziamenti dedicati al rinnovamento urbano.

La grande novità 2014 di Smart City Exhibition, la SCE Academy, ha registrato un record assoluto di iscritti – oltre 1100 – per le 12 sessioni formative. SCE è stata una manifestazione seguita e ‘twittata’ moltissimo dagli oltre 1800 contributors che nei soli 3 giorni di manifestazione hanno collezionato quasi 7500 tweet, piazzando l’hashtag #SCE2014 al quinto posto nel trend topic delle tre giornate. Mentre il sito internet www.smartcityexhibition.it ha ricevuto oltre 53mila visite nell’ultimo mese. Ottima anche l’attenzione dei media, che hanno seguito la manifestazione con quasi 400 servizi – tra stampa, radio e tv.

ANCHE NOI DI PEGASO TV ABBIAMO SEGUITO IN STREAMING  L’EVENTOlogopegasotv 1

Intervento di Carlo Mochi Sismondi Amministratore Delegato di Smart City Exhibition 2014 e Presidente di Forum PA e Nello Iacono Consulente organizzativo e Vicepresidente Associazione Stati Generali dell’Innovazione

 

2621_mochisismondi“Siamo molto soddisfatti di questa terza edizione: non solo per i numeri, ma soprattutto perché abbiamo visto in tre giorni sale convegni e laboratori pieni di persone e di idee, con amministratori e aziende che hanno lavorato in sinergia su progetti concreti, start-up e makers che hanno avuto la possibilità di mostrare i propri prototipi ad un pubblico qualificato. L’obiettivo, a partire da oggi, è che questo bagaglio di progettualità, competenze e relazioni si trasformi in nuovi momenti di confronto. Community sia fisiche che online, per tenere aperto questo cantiere, affinchè le buone pratiche non restino confinate nelle singole città ma possano essere messe a sistema e contribuire a rendere veramente smart le nostre città, colmando anche il divario che ancora oggi divide Nord e Sud del Paese, come è emerso dalla nostra indagine iCityRate”.

Carlo Mochi Sismondi,

Amministratore Delegato di Smart City Exhibition 2014 e Presidente di Forum PA.

Intervento di Paolo Masini Assessore allo Sviluppo delle Periferie, Infrastrutture e Manutenzione Urbana di Roma Capitale allo SMART City Exhibition di Bologna

 Alla  smartcityexhibition abbiamo intervistato Valeria Vinci, assessore alle Attività produttive, Lavoro, Innovazione e Sviluppo del comune di Desio che ci ha illustrato il progetto MIND acronimo di  Mettiamo Insieme i Nostri Destini

.logo-MIND_0k
“Il  progetto di imprenditoria sociale è rivolto ai cittadini che stanno cercando lavoro o che lo hanno perso e non riescono a reinserirsi a causa dell’attuale crisi economica. MIND si propone di costruire opportunità di lavoro rendendo sostenibile la creazione di nuove microimprese, cooperative, iniziative di lavoro nate dal basso con il supporto di un partenariato operativo pubblico e privato. MIND è stato progettato per essere replicabile ovunque si troverà la volontà di una istituzione ad avviare il processo di innovazione sociale coinvolgendo la comunità locale. Il progetto si ispira al concetto della sussidiarietà circolare, secondo cui è importante cooperare per il bene comune, e non più solo per generare profitto. Concetto che, applicato al mondo del lavoro, fa si che l’impresa e il profitto stesso creino valore sociale”.
(MISSION di MIND) dal  sito www.mindilprogetto.org/)

 

INTERVISTA A CARLO INFANTE logotv

docente freelance di Performing Media, presidente e managing director di Urban Experience. Ha diretto, negli anni Ottanta, festival come Scenari dell’Immateriale, condotto (anche come autore) trasmissioni radiofoniche e televisive